Il Portale dell'Acquese

Advertisement

Chi e' online

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Acqui Terme PDF Stampa E-mail

acqui.jpg Sorta sulla riva sinistra del fiume Bormida la città di Acqui Terme vanta origini molto antiche. Essa sorge su quella parte di territorio della Valle Bormida popolata già in età protostorica dalla tribù ligure degli Statielli.

Il centro più importante di questa tribù, Caristum, fu poi conquistato nel II secolo a.C. dalle milizie romane del console Marco Popilio Lenate.

Data la sua favorevole posizione e l’ingente risorsa idrica soprattutto termale a disposizione, Roma decise di fare di questo centro una delle sue stazioni termali più importanti come punto strategico di collegamento tra la zona mediterranea e il nord. Fu per questo motivo realizzata un’importante via di collega-mento l’Aemilia Scauria che collegava Tortona a Vado Ligure. Prese così corpo intorno al I secolo a.C. la città romana che fu nominata “Aquae Statiellae”.

Alludendo al popolo che precedentemente vi era insediato e all’acqua termale proveniente dal suolo in gran quantità, il cui periodo di maggior splendore fu quello compreso tra il I ed il II secolo d.C.

Della fortuna sociale ed economica di questo periodo e dell’importanza delle fonti termali acquesi si trova riscontro nei testi di Plinio, Strabone, Seneca e Tacito.

Oltre ai ricordi presenti nella letteratura il passato della città s’erge monumentale nei resti dell’acquedotto ancora visibile sulla riva destra del fiume Bormida databile intorno al I secolo d.C..

Leggi tutto...